Lorem Ipsum

Lorem ipsum dolor sit amet

Ott28

AVVISO PER CONTABILI E ASSISTENTI INFORMATICI

Categorie // Comitato Lavoratori della Giustizia

Questo Comitato, già promotore a giugno 2015 di circa 700 ricorsi (collettivi) al giudice ordinario in funzione di giudice del lavoro per la dichiarazione di nullità del contratto integrativo del 29.07.10 ha deciso, su proposta dei 4 contabili ricorrenti a Salerno, di sollevare, con istanza di parte, la questione di legittimità costituzionale della norma di cui all'art. 21 quater Legge n. 132/15 avanti al GDL di Salerno per violazione dell'art. 3 Cost. esclusivamente nella parte in cui la previsione normativa non include i profili tecnici ex b3.

Tale eccezione non tende all'annullamento della norma di legge ma mira ad ottenere una sentenza addittiva che estenda la norma di cui all'art. 21 quater anche a contabili e informatici ( ex b3 ).

 

Sul punto si evidenzia che:

1 ) L'udienza innanzi al GDL di Salerno è stata rinviata a gennaio 2017 e se il Giudice dichiarerà non manifestamente infondata la questione invierà gli atti alla Corte Costituzionale davanti alla quale sarà opportuno costituirsi per meglio perorare la causa.

E' dunque necessario che, in tal caso, oltre ai 4 contabili ricorrenti, tutti gli altri contabili ed informatici contribuiscano alle spese legali - eccessivamente onerose se ripartite solo tra 4 ricorrenti ma irrisorie se ripartite in 300 - dato che gli effetti positivi si estenderebbero a tutti loro.

2 ) L'Amministrazione, già da luglio 2015  si è impegnata a presentare emendamento per l'estensione del 21 quater ai profili tecnici ex b3: se effettivamente, entro novembre/ dicembre 2016 (presumibilmente in Legge di Stabilità) presenterà tale emendamento e il Parlamento l'approverà, l'istanza di cui sopra sarà ritirata. 

Preghiamo i profili interessati di individuare un referente che si adoperi per coadiuvare questo Comitato nella divulgazione delle odierne informazioni e dei successivi aggiornamenti al riguardo, e proceda alla raccolta fondi, da versare esclusivamente se a gennaio occorrerà costituirsi innanzi alla Corte Costituzionale.

 

Ott26

da ANM a seguito della riunione con il POresidente del Consiglio

Categorie // Comitato Lavoratori della Giustizia

I: CLG - ISTANZE A SEGUITO DELL'INCONTRO DEL 14.10.16
martedì 25 ottobre 2016 - 21:39
 
Da: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo."><Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.>
A: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">segretario <Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.>

 

Facendo seguito alle comunicazioni precedenti,  questo Comitato si pregia richiedere, in rappresentanza dei lavoratori giudiziari aderenti, gli esiti dell incontro di ieri 24 ottobre con il Presidente del Consiglio.
Abbiamo appreso dagli organi di stampa che il Presidente del Consiglio  Renzi avrebbe assicurato risorse per la riqualificazione del personale giudiziario, e saremmo pertanto interessati a conoscere i dettagli   dell impegno assunto in termini di entita' delle risorse da destinare e di tempi e modalità per realizzare la tanto agognata riqualificazione di tutti i dipendenti giudiziari.
Esprimiamo vivo apprezzamento per la solidarietà concreta di codesta Associazione rispetto alle nostre legittime aspettative di carriera, restando disponibili a fornire aggiornamenti sul punto, laddove richiesti. In attesa di riscontro, porgiamo deferenti ossequi.
Comitato Lavoratori Giustizia 

 

NOTA MINISTRO DELLA GIUSTIZIA
mercoledì 26 ottobre 2016 - 15:59
 


Su disposizione del Presidente e del Segretario Generale dell’ANM provvediamo ad inoltrarvi in allegato copia della nota indirizzata al Ministro della Giustizia con la quale sono state trasmesse le firme raccolte dal personale amministrativo in tutto il territorio nazionale a sostegno della richiesta di riqualificazione dello stesso personale.

Cordiali saluti.

Ott21

ISTANZA AFFIDATA ALL'ANM PER L'INCONTRO CON IL GOVERNO DEL 24.10.16

Categorie // Comitato Lavoratori della Giustizia

segue l'incontro con ANM del 14.10.16

COMITATO LAVORATORI GIUSTIZIA

Atto costitutivo reg.to  Cassino n.3074 - serie 3 de18/11/13 

mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. sito web e blog: www.dipendentigiustizia.org –
Facebook: Comitato Lavoratori Giustizia
Twitter : DIPENDENTIGIUSTIZIACLG (@COMITATOLAVGIUS

 

 

Al Presidente dell’Associazione Nazionale Magistrati

Dott. Piercamillo Davigo

Facendo seguito all’interlocuzione del 14.10.2016, si formulano le proposte che seguono, in riferimento alla valorizzazione dei dipendenti di ruolo con preghiera di farvene portavoce:

  1. immediato intervento legislativo che disponga la progressione di carriera all’interno delle aree e tra la prima e la seconda area, riservata ai dipendenti già in ruolo prima dell’inizio delle procedure di mobilità e di assunzione idonei di altri concorsi, al fine di parificare le posizioni giuridiche;

  2. completa e immediata attuazione alla norma di cui all’ art 21 quater Legge 132/15 con programmazione di tempi certi per il completamento dei passaggi di tutti gli aventi diritto in area III, con estensione della previsione e delle relative procedure anche a tutti i profili tecnici ex B3;

  3. progressiva equiparazione degli stipendi del personale del Ministero della Giustizia di ruolo con quelli del personale proveniente dalla mobilità volontaria e obbligatoria (i quali a parità di profilo percepiscono un assegno ad personam fino a 1.600 euro in aggiunta al normale stipendio);

  4. modifica della normativa in materia di impiego dei proventi dell’attività giudiziaria di cui al Fondo Unico Giustizia che ne preveda il COMPLETO UTILIZZO in favore degli uffici giudiziari, del loro funzionamento, comprendendo il pagamento di emolumenti straordinari e di indennità e corsi di formazione permanente per il personale giudiziario;

  5. nuovi concorsi pubblici, per titoli ed esami, da bandirsi nell’assoluto rispetto delle norme e della Costituzione, ovvero accessibili a tutti i cittadini in possesso dei requisiti di legge per accedere ad un ufficio pubblico;

  6. ricomprendere la disciplina del rapporto di lavoro del personale di ruolo dell’Organizzazione giudiziaria nell’ambito esclusivo della normativa di diritto pubblico, coerentemente con la disciplina riguardante il personale di magistratura e nell’ottica dell’unitarietà del Servizio giustizia ovvero della specificità del medesimo servizio.

Il direttivo del COMITATO LAVORATORI GIUSTIZIA

 

 

<<  3 4 5 6 7 [89 10 11 12  >>