Lorem Ipsum

Lorem ipsum dolor sit amet

Giu20

COMUNICAZIONE URGENTE A TUTTI I COLLEGHI

Categorie // Comitato Lavoratori della Giustizia

Impugnazione davanti al TAR del bando di mobilità extracompartimentale e della relativa graduatoria

 
Come sapete, questo Comitato si è fatto promotore di ricorso al TAR nel mese di febbraio 2015 chiedendo l'annullamento del bando di mobilità (volontaria) con il quale si prevedeva l'immissione nei nostri uffici di 1031 volontari provenienti da enti in esubero come le ex Province.
Con la sentenza n. 11800/2017 resa dalle SS.UU. della Cassazione Civile (che trovate nella sezione ricorsi di questo sito)  è stato rigettato il ricorso del Ministero della Giustizia e affermata la riserva di giurisdizione del giudice amministrativo nella controversia che ci riguarda, oltretutto con condanna alle spese della parte soccombente.
Si tratta di una vittoria che giunge dopo 2 anni di una battaglia giudiziaria in forza della quale, per l'altissima professionalità - e caparbietà - del prof. Lamberti e dell'Avv. Pagliuca che assistono i tenaci ricorrenti, l'Amministrazione è stata indotta ad uscire dall'immobilismo nel quale versava con riguardo alla carriera dei dipendenti giudiziari avviando le  - indigeste ma prodromiche alla progressione nel rispetto della normativa vigente - procedure selettive di cui all'art. 21 quater l. 83/2015.
All'esito della vittoria con riguardo alla giurisdizione, è necessaria la riassunzione della causa discutendo nel merito il nostro ricorso contro la mobilità esterna. A tal riguardo, il prof. avv. Lamberti è tuttora disponibile ad assisterci nei tre gradi di giudizio che dovremo affrontare per vedere riconosciute le nostre legittime aspettative di carriera rispetto all'improvvida decisione dell'Amministrazione di coprire le posizioni professionali alle quali  aspiriamo con personale proveniente da enti in esubero. Tuttavia, la disponibilità del difensore, della quale non abbiamo mai riscontrato difetto, e che si è estrinsecata in manifestazioni di profonda solidarietà nei confronti della categoria tutta dei dipendenti giudiziari, verrà confermata solo se ci sarà L'ADESIONE IN MASSA DEI GIUDIZIARI, PER TUTTI I (Più CHE PROBABILI) GRADI DI GIUDIZIO, affinché il ricorso avverso le scellerate manovre di mobilità esterna (al momento ci sono stati 700 ingressi, ma potrebbero arrivare a 4000) si configuri come IL RICORSO DI TUTTI I GIUDIZIARI PER LA DIFESA  DELLE PROPRIE ASPETTATIVE DI CARRIERA.
Pertanto, vi chiediamo di comunicare la vostra adesione al seguente indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. entro e non oltre il 21 GIUGNO 2017 avendo cura di indicare nome/cognome/profilo/sede di servizio/recapito telefonico 

Commenti (1)

  • ia

    ia

    23 Giugno 2017 at 08:17 |
    vorrei esprimere il mio totale disappunto per il concorso da assistente perchè prima di fare assunzioni dall'esterno devono riqualificare gli operatori.Mi sapete dire se c'è qualcuno che si fa portavoce delle nostre richieste in questo senso al ministero? Grazie

Lascia un commento

Please login to leave a comment.